Testo Dino Marasa - Giovanni Firrincieli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Testo Dino Marasa

IT | EN

 

di Dino Marasà
In balia delle onde, immerso in fugaci passioni o errante nelle desolate lande della fantasia. Frammenti mnemonici di un artista capace di tramutare le avventure della vita in cromatici racconti. Della sua sicilianità, Giovanni Firrincieli, ragusano d’origine fa ermetico passe-partout di tante probabili declinazioni poetiche. Nessuna mediterraneità stereotipata tracciata all’ombra dei fichi d’india o tra le stanche cassette di frutta di un  mercato. Niente Guttuso, Migneco e Fiume quindi. Solamente, del sano e siculo disincanto. Un disincanto descrittivo che Firrincieli traduce in poesia nell’incessante contraddittorio valzer che rende il sogno parte della realtà. Elementi che l’artista commuta in pittura grazie a una verve compositiva che trova nella decisione del segno un consequenziale sbocco alle evanescenze cromatiche. Paesaggi fantastici vengono inquadrati in trame allusive e persino ingannevoli, in quanto Firrincieli tende ad una versione simbolica ed al tempo stesso sublime della scena. Nel sovrapporsi di svelato e immaginario, l’artista dona particolari che assumono profonde valenze significative, il pittore esalta la grazia dei soggetti trattati soffermandosi con meticolosa attenzione sugli equilibri tonali, sull’essenza dell’impatto scenico, sul conturbante potere evocativo delle atmosfere. Nella trama pittorica il colore delinea lo spazio e distribuisce la luce con pennellate nette, bagliori disseminati in un ritmico incedere di crescente intensità. Firrincieli traduce il colore in energia. Energia che scaturisce dalle corde più intime del suo animo capace d’esortare come appello alla meditazione verso un atteggiamento di ascolto alla ricerca di entità trascendenti. Con il suo operato Firrincieli conduce chi guarda in un mondo complesso, abitato da simboli da decifrare e scandito da attese e silenzi che sfiorano il reale solamente per istanti furtivi.




 
Torna ai contenuti | Torna al menu